_MG_0608.jpg

GLI SFORZA

Tra il XV e il XVI, Milano acquistò notevole prestigio, divenendo uno dei centri artistici più importanti del panorama italiano rinascimentale. Tale ascesa culturale fu possibile grazie al ruolo giocato dagli Sforza, per i quali, l’arte giocava un modo per affermare un’identità, la dimostrazione della grandezza di una tradizione culturale e artistica. Il Ducato conobbe l’apice con  Ludovico il Moro. Ecco che con lui, i passi di grandi artisti s’incontrarono: Leonardo Da Vinci, al quale gli fu commissionata l’Ultima Cena, Bramante, Sangallo, il miniaturista Giovanni Ambrogio de Predis, e lo smaltista  Foppa, maestro di Benvenuto Cellini, solo per citarne alcuni...